Quando uno scrive di un mondo che non gli appartiene

Ovviamente il mondo che non appartiene al giornalista è quello reale: davanti all’evidenza di un aumento spropositato del consumo di droghe a tutte le età e livelli (nell’indifferenza di un governo che sa solo fare leggi su altro e che hanno costo e quindi spesso anche risultato pari a zero) e mentre a Milano la Moratti si preoccupa dell’alcol ai minori di 16 anni mentre mezza città (lo ripeto: non importa che lavoro tu faccia o che stipendio tu prenda o che età tu abbia) aumenta vertiginosamente il consumo di droghe, il giornalista ha il coraggio di scrivere una cosa del genere.

Roba da smettere di leggere il Corriere.it

Cocaina e pasticche: le prenderanno almeno un milione di italiani – Corriere della Sera

E da qui al 2012 sulla piazza si af­facceranno anche le «cyber drugs»: i file Mp3 da sballo che conquisteranno la loro piccola fetta di mercato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...