enemy in your house

Nessuno ha messo l’accento sul fatto che tutta la questione la ha scatenata un’europea. Mica un somalo.

Questo dovrebbe farci riflettere su quanto stia cambiando la popolazione dell’Unione

«Via il crocefisso dalle scuole» Vaticano: «Sentenza miope» – Corriere della Sera

Annunci

Un pensiero riguardo “enemy in your house

  1. A me questo fa riflettere su quanta gente si perde in questioni irrilevanti. Certo che lottare per togliere un crocifisso fa molto fico-avanti-difensoredeidiritti. Ma i problemi sono altri.
    A me nello specifico non importa nulla che ci siano i crocifissi nelle scuole e credo che a nessun alunno importi, ma in Europa abbiamo simboli cattolici/cristiani ovunque, ci sono chiese, cattedrali, crocefissi per le strade; fanno parte dell’antica storia di questo continente e questo non vuol dire limitare la libertà di chi è ateo o appartenente ad altre religioni.
    I genitori che credono che un crocefisso appeso possa limitare la libertà o turbare il figlio credo che abbiano loro dei problemi in partenza.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...